Ravioli ripieni di castagne con misto funghi

ravioli ripieni di castagne con misto funghi

I due ingredienti autunnali per eccellenza che il bosco ci regala, castagne e funghi in una ricetta, quella dei ravioli ripieni di castagne con misto funghi che entusiasmerà tutti i vostri commensali.

Questi in realtà più che doni del bosco sono doni di un caro amico che abita tra le montagne del Mugello, per cui caro Indio  la ricetta dei ravioli ripieni di castagne con misto funghi è merito tuo e di Chef C che ha sbucciato castagne e marroni.

ravioli ripieni di castagne con misto funghi richiedono alcune precise tecniche di base e semplici accorgimenti per avere un risultato ottimale. La loro buona riuscita è racchiusa principalmente nel modo di fare l’impasto, stendere la sfoglia e nelle giuste proporzioni del ripieno con cui farcire i ravioli. La forma non conta molto e quindi potete fare ravioli quadrati, tondi alla maniera dei tortelli o a mezza luna.

Preparare i ravioli ripieni di castagne con misto funghi richiede un po’ di tempo, quindi se decidete di prepararli per la domenica a pranzo, cominciate a prepararli il sabato.

Ingredienti per 4 persone

120 g di semola
180 g di farina bianca
4 uova
sale

450 g di marroni o castagne
150 g di ricotta
1 uovo
sale
80 g di pecorino stagionato

400 g funghi pinaroli, porcini, finferli
1 spicchio d’aglio
1 foglia di alloro
4 cucchiai olio di oliva

Incidere la buccia delle castagne e metterle a lessarle in abbondante acqua per circa 40 minuti o fino a quando non saranno morbide. Nel frattempo preparate la pasta mescolando la farina e la semola ed aggiungendo 1 uovo per ogni 100 g di farina. Impastate fino a quando otterrete un impasto elastico ed omogeneo, senza grumi. Lasciate riposare un’ora ricoperta da un panno umido.

Pulite 400 g di funghi, nel mio caso si trattava di un mix di porcini, finferli e pinaroli, con un panno umido ed un coltellino per eliminare la parte terrosa, dei pinaroli eliminate anche la cuticola poi affettateli e metteteli a cuocere con uno spicchio d’aglio, una foglia di alloro e due cucchiai d’olio in un tegame antiaderente. Salate, pepate e lasciate cuocere una quindicina di minuti. Una volta cotte spellate le castagne e mettetele nel mixer con la ricotta, 1 uovo, sale, pepe, ed il pecorino. Lasciate raffreddare prima di utilizzare.

Dividete l’impasto in quattro parti e stendetele con un matterello fino a formare sfoglie sottili oppure tirate la sfoglia con la macchina per la pasta ripiegando l’impasto su se stesso e passandolo più volte per la macchina fino a raggiungere lo spessore desiderato, infarinando leggermente ad ogni passaggio. Su una sfoglia adagiate distanziati i cucchiaini di ripieno, ricopriteli con l’altra sfoglia, leggera pressione attorno al ripieno per eliminare l’aria nel ripieno, fate aderire i bordi e ritagliate i ravioli. Ripetete lo steso procedimento con i ritagli di pasta avanzati, se si fossero seccati usate due o tre gocce d’acqua e rimpastate.

Mettete a bollire abbondante acqua salata con un cucchiaio o due di olio e mettete a lessare i ravioli. Quando saranno cotti scolateli bene e conditeli con il sugo di funghi… buon appetito!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.