Lavarello burro e salvia

Come promesso ecco la seconda ricetta tipica proveniente dalle mie vacanze, il lavarello burro e salvia.

Lavarello burro e salviaIl lavarello burro e salvia è una ricetta tipica del lago di Como, che usa uno dei pesci più diffusi nei laghi del Nord. Il lavarello, con il nome di coregone, si ritrova in molte ricette della cucina del lago di Bolsena, anche se le ricette sono totalmente dissimili tra loro! Sul lago di Como, qualsiasi ristorante serve il lavarello burro e salvia, mentre a Bolsena, si trova invece al forno o all’aceto… una cottura decisamente più leggera.

La ricetta originale del lavarello burro e salvia prevede l’utilizzo della farina, noi abbiamo invece realizzato una ricetta gluten free. Il risultato è stato ottimo lo stesso. Per accompagnamento abbiamo optato per della polenta taragna, tipica del luogo.

So che le foto non sono molto belle, ma le ho fatte nel nostro mini appartamento, avendo a disposizione poco o nulla se non le pietanze stesse e poca poca luce.

Ricetta lavarello burro e salvia:

Ingredienti per 4 persone

4 lavarelli di media grandezza possibilmente puliti ed eviscerati
due rametti di salvia
100 g di burro
sale, pepe q.b.

Pulite i lavarelli, nel caso non lo abbia già  fatto il pescivendolo, desquamate i lavarello grattando la superficie con la lama di un coltello. Praticate un’incisione dalla coda a metà  ventre e ripulite l’interno dalle interiora. Sciacquate sotto acqua corrente fredda, salate e pepate all’interno ed inserite qualche foglia di salvia. Sciogliete il burro in una padella, quando sarà  completamente sciolto aggiungere i lavarelli e soffriggeteli 5-7 minuti per lato a fiamma dolce. Servire accompagnati da polenta taragna.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.