Penne al coregone

penne al coregone

Tra le tante ricette con il coregone, ecco una delle mie preferite! Il coregone è un pesce di lago, dal sapore molto delicato e conosciuto al Nord con il nome di lavarello.

Finalmente dietro diverse insistenze sono riuscita a farmi dare dal fidanzato la ricetta per le penne al coregone. Il coregone ha un tipo di carne solida e non molliccia, ma non ha il sapore tipico dei pesci d’acqua dolce e ci sono molte ricette regionali che prevedono il suo impiego.

La ricetta delle penne al coregone è frutto di approfondite ricerche… Ossia mio suocero, a giro per ristoranti della zona di Bolsena, ha studiato vari primi piatti a base di coregone e alla fine ha elaborato la sua personalissima ricetta… e fidatevi che è tra le più buone che io abbia sentito.

Personalmente per questa ricetta consiglio di procurarsi il coregone o lavarello, ma se non riuscite proprio a trovarlo, usate delle trote o del pesce d’acqua dolce. Se siete di Firenze potete ordinare il coregone all’Eurospin di via pistoiese che Se lo farà arrivare direttamente dal Marta Pesca fresco fresco!

Ricetta penne al coregone:

Ingredienti per 4

320 g di pasta tipo penne o mezze penne
2 coregoni (o lavarelli)
200 g pomodorini ciliegia
2 spicchi d’aglio rosso
1 mazzetto di prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco secco (consigliato Est! Est!! Est!!! di Montefiascone)
Sale, Pepe, Olio, Zafferano

Innanzi tutto il coregone deve essere freschissimo di giornata e assolutamente non congelato, piuttosto cambiate ricetta! Sfilettare i coregoni riducendoli a cubetti. Sbucciare l’aglio e farne un battuto insieme a parte del prezzemolo, fatelo soffriggere in una padella antiaderente con 3 cucchiai d’olio.pasta al coregone

Appena l’aglio comincia a prendere colore versate il coregone in padella e lasciate soffriggere fino a quando le carni non diventano bianche e compatte. Sfumare con il vino bianco, salare, pepare e lasciarè ritirare il vino a fuoco alto, mescolando con un cucchiaio di legno. Tagliare i ciliegini a quarti ed aggiungerli al sugo facendoli saltare per 5 min. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla al dente tenendola leggermente indietro di cottura. In un mestolo d’acqua di cottura sciogliere una bustina di zafferano e versate il tutto nella padella dove avete cotto il pesce. Finite di cuocere a fuoco medio fino a quando l’acqua non si sia completamente ritirata. Decorare con il prezzemolo tenuto da parte e buon appetito!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.