Spaghetti ai finferli e pomodorini

Spaghetti ai finferli e pomodorini

Una ricetta di pasta assai facile e veloce, gli spaghetti ai finferli e pomodorini, sono preparati con un tipo di fungo conosciuto in tutta Italia dal sapore molto intenso e dalla carne soda.

Gli spaghetti con finferli e pomodorini sono uno squisito primo piatto rustico che vede come protagonista questi saporiti funghi, chiamati anche gallinacci o galletti. Sono una varietà di funghi molto gustosa e più economica dei porcini e si prestano a moltissime ricette differenti, tra cui soprattutto risotti. In questa ricetta gli ho abbinati a spaghetti integrali, per un piatto ancora più sano.

L’unica parte difficile della ricetta spaghetti ai finferli e pomodorini è la pulizia dei funghi, per via della loro forma arzigogolata, si puliscono con qualche difficoltà. Vi consiglio pertanto di adoperare un pennello da cucina o uno spazzolino o un panno appena umido. Solo se fossero davvero tanto sporchi, potete passarli velocemente sotto un filo di acqua asciugandoli immediatamente.

La ricetta degli spaghetti con finferli e pomodorini è molto semplice e veloce anche perchè si tratta di un sughetto espresso che potete preparare poco prima di andare in tavola. Per cui non vi resta che provare la ricetta!

Ingredienti per 4 persone

320 g di spaghetti integrali
400 grammi di finferli
1 spicchio di aglio
300 grammi di datterini
prezzemolo tritato
olio e.v.o
pepe nero

Pulite attentamente i funghi come spiegato sopra, lavate e asciugate i pomodorini e mettete a bollire l’acqua per la pasta. In una capiente padella mettete un filo d’olio e uno spicchio di aglio schiacciato appena l’aglio comincia a prendere colore aggiungete i funghi e fate andare a fiamma media coperti per 5 minuti poi aggiungere anche i pomodorini e fate cuocere il tutto per 10 minuti aggiustando di sale.

Lessate la pasta, scolatela al dente e tiratela nella padella, spadellare a fuoco vivace per pochi istanti in modo che i sapori si amalgamino per bene mettete nei piatti e guarnite con pepe e prezzemolo finemente tritato. Servire con una spolverata di grana grattugiato.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*