Tagliatelle ai pinaroli (suillus luteus)

Tagliatelle ai pinaroli

Tempo di funghi, raccolti nei nostri boschi dai colori autunnali! Oggi vi spiegherò come pulire e cucinare i pinaroli o suillus luteus, usati per preparare delle ottime tagliatelle ai pinaroli!

Le tagliatelle ai pinaroli sono una ricetta classica, preparata con aglio e prezzemolo e cottura in bianco, il fungo in sè è molto saporito ed è preferibile non coprirlo con troppi aromi.

Questi funghi sono conosciuti ai più con il nome volgare di pinaroli proprio perché crescono esclusivamente nei boschi di pini, loro habitat naturale poiché i suillus luteus vivono in una sorta di simbiosi con questo tipo di pianta.

Caratteristico il cappello, provvisto di una cuticola robusta dall’aspetto viscido, con colore che varia dal nocciola al marrone chiaro, mentre la zona sottostante è gialla. La cuticola va rimossa poichè ha un leggero effetto lassativo. Rimuovetela con l’aiuto di un coltellino e se non volete le mani tinte vi consiglio anche l’uso di un paio di guanti!

Per questo piatto ho scelto delle tagliatelle spesse e ruvide, come piacciono a me, ma potete usare anche spaghetti o penne… e se è giovedì… gnocchi! saranno buonissimi!

Ricetta tagliatelle ai pinaroli:

Ingredienti

320 g di tagliatelle fresche
300 g di funghi pinaroli
1/2 mestolo di brodo vegetale caldo
olio EVO q.b.
2 cucchiaini di aglio e prezzemolo tritati
sale q.b

Portate a bollore abbondante acqua salata. Pulite i pinaroli eliminando la cuticola ed i residui di terra dai gambi, tagliate a striscioline i gambi e le cappelle, cercando di mantenere uno spessore costante di 3-4 mm.

Mettete a soffriggere aglio e prezzemolo con l’olio in una padella abbastanza grossa e lasciatela imbiondire. Aggiungete i funghi e lasciate cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio.

Lessate le tagliatelle lasciandole un po’ indietro di cottura, scolatele e mettetele in padella insieme ai funghi e portate a cottura aggiungendo il brodo bollente. Potete completare il piatto con una spruzzata di pepe e del parmigiano grattugiato.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.