Dahl di lenticchie rosse

dahl di lenticchie rosse

Dahl di lenticchie rosse, una ricetta che ci teletrasporta nelle calde terre dello Sri Lanka, conosciuta anche come Ceylon. Ed è proprio in queste magiche terre che è ambientato il libro della nostra rubrica Un libro, un film, una ricetta.

Il dahl di lenticchie rosse è la ricetta che ho scelto per presentarvi il libro di oggi: L’isola delle farfalle di Corina Bomann.

Due storie parallele si snodano in un doppio filone temporale alternandosi nella narrazione: quella delle due sorelle Tremayne, Grace e Victoria, che nel 1887 si recarono a Ceylon in seguito all’eredità lasciata dallo zio Richard, una fiorente piantagione di tè e quella della bis-bisnipote di Grace, Diana Wagenbach, in crisi col marito Philipp, che la tradisce e che deve affrontare la morte della zia Emmely Woodhouse, pronipote di Victoria Tremayne. Coadiuvata dal fedele maggiordomo Mr Green, Emmely ha seminato una serie di indizi in modo che Diana, dopo la sua morte, possa scoprire il grande segreto di famiglia e riportare in vita la memoria delle due sorelle antenate di Diana.

Il libro inizia in sordina e piano piano ti conquista, con i suoi vividi colori, i suoni, i profumi dell’isola a forma di farfalla. Personaggi ben delineati, simpaticissina la figura di Mr. Green, maggiordomo in perfetto stile british, che aiuta Diana nelle sue ricerche senza essere mai invadente. Su tutte spicca la figura di Grace, leggermente infantile all’inizio si lascia conquistare dai profumi e colori di Ceylon, ma ben presto dovrà lottare per la piena affermazione del suo diritto di essere una donna libera e capace di fare le scelte per se stessa.

Dahl di lenticchie rosseIl dahl o dal è una preparazione a base di lenticchie rosse che Diana assaggia durante il suo viaggio. Ne esistono numerose varianti in base al colore delle lenticchie stesse, io ho preparato un dahl di lenticchie rosse.

Il dahl di lenticchie rosse può essere servito come un purè denso con altre preparazioni a base di verdura oppure, aumentando la quantità di acqua , è possibile consumarlo sotto forma di zuppa o vellutata ideale per intingervi un chapati caldo o per accompagnare del profumatissimo basmati.
Fondamentale per la buona riuscita del dahl di lenticchie rosse è una la preparazione del tarka una sorta di soffritto di spezie si usa nella fase finale della ricetta.

Prima di procedere alla ricetta fate un salto da Susy che con La gran bellezza ci presenta un classico della cucina La gricia!

Ricetta dahl di lenticchie rosse:

Ingredienti per 4 persone

200 g di lenticchie rosse
1 pomodoro maturo
1 cipolla rossa
1/2 spicchio d’aglio
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di curry masala

tarka:
2 cucchiaini di semi di senape
2 cucchiaini di semi di cumino
2 cucchiai d’olio EVO

Sciacquate le lenticchie sotto l’acqua corrente. Affettate finemente la cipolla e tagliate il pomodoro a cubetti. Mettete in una pentola le lenticchie con la cipolla ed il pomodoro ed aggiungere tanta acqua da coprire abbondantemente le lenticchie. Accendete il fuoco a fiamma bassa e portate ad ebollizione, quando comincerà a bollire aggiungere curry e cannella, potete variare le proporzioni a seconda delle preferenze. Lasciate cuocere fino a quando le lenticchie non si saranno disfatte, eventualmente aggiungere un po’ d’acqua se dovesse asciugarsi troppo.

Una volta che il dahl di lenticchie rosse sarà pronto preparate il tarka: mettete in un padellino l’olio e le spezie pestate in un mortaio (non è obbligatorio come passaggio, ma così saranno molto più profumate) e accendete il gas a fiamma bassa, lasciate soffriggere dolcemente per un paio di minuti, le spezie non devono scurirsi, ma semplicemente rilasciare tutto il loro aroma e condite il dahl.

2 Commenti su Dahl di lenticchie rosse

  1. Aspettavo con curiosità la tua ricetta con le lenticchie ed eccomi accontentata 🙂 proverò sicuramente questo dahl, grazie della ricetta e felice we <3

  2. Di questo piatto sento il profumo e immagino il sapore, che racconta di terre lontane… Complimenti!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.