Verza in umido con olive

Verza in umido

La ricetta della verza in umido per un contorno gustoso e sano, è davvero semplice e soddisfa i palati più esigenti.

Senza volersi addentrare in preparazioni particola particolarmente complicate lasciatevi oggi tentare dalla verza in umido, è un ottimo contorno che ben si sposa con piatti a base di maiale o di pollo, ma che volendo potete mangiare accompagnato da riso.

La verza è sicuramente un’ottima verdura… ricca di potassio, fosforo, ferro, calcio, zolfo, per non parlare delle vitamine! C’è chi la mangia cruda o nei minestroni. Ecco io non la reggo proprio, fatta così. L’estate scorsa invece in uno splendido agriturismo sul Lago di Bolsena mangiai un’ottima verza in umido… ed andando per “tentativi” ho dedotto la ricetta. Oggi ve la propongo esattamente alla stessa maniera. Fatta così la verza perde un po’ del suo pungente sapore e si addolcisce, riuscendo a soddisfare anche i palati più difficili (leggi il mio).

L’utilizzo della verza in cucina è diffuso in gran parte d’Europa e in molte regioni italiane, basti ricordare i pizzoccheri alla valtellinese dove è uno degli ingredienti principali del condimento, o i sarmale della Romania, o i nostri caporali, degli involtini di carne avvolti in foglie di verza!

Se poi vi avanza della verza in umido potete preparate dei crostoni!

Ingredienti:

una verza intera (1 kg circa)
un barattolo da 300 ml di pomodori a pezzettoni
una cipolla rossa
1 spicchio d’aglio
una decina di olive nere toscane
olio extra vergine di oliva
mezzo bicchiere di vino bianco
sale
pepe in grani
peperoncino (facoltativo)

Verza in umido

Olive nere e peperoncino per un gusto più deciso.

Mondate la verza eliminando le foglie dure e il torsolo, sciacquate accuratamente sotto acqua fredda corrente. Tagliate la cipolla a fettine sottili e mettetela a soffriggere in 3 cucchiai d’olio con il peperoncino e lo spicchio d’aglio. Mentre la cipolla imbiondisce tagliate il cavolo a listarelle ed unitelo poi alla cipolla. Lasciate insaporire per una decina di minuti e versate poi il vino, lasciatelo ritirare ed unite poi i pezzettoni e le olive. Aggiungete tanta acqua fino a quando la verza non ne sarà coperta e lasciate cuocere per una ventina di minuti. Quando l’acqua si sarà ritirata e la verza cotta aggiustate di sale e pepate. Lasciate cuocere altri 5 minuti e servite la vostra verza in umido.

Potete servire la vostra verza in umido in pirofile monoporzione in terracotta per un aspetto rustico della tavola!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.