Tortelli di castagne

Tortelli di castagne
Condividi se ti è piaciuto

Tortelli di castagne accompagnati da una fonduta di pecorino e noci: una ricetta elaborata, ma non difficile per stupire gli ospiti. Castagne, pecorino e noci per un piatto che ci immerge nelle nostre campagne, dove questi frutti abbondano!

No, a Bea le castagne non piacciono. Però da brava fidanzata, in un grigio pomeriggio di pioggia, sotto il diluvio, ha raggiunto Chef C per aiutarlo a fare i tortelli di castagne che Chef C si era messo in mente di provare. Visto l’ora e mezza di guida e l’ora tarda, aveva imposto a Chef C di avvantaggiarsi e preparare la pasta ed il ripieno, mentre lei sarebbe arrivata dotata di stendi pasta. E assai fiduciosa, poco prima di partire, telefona a Chef C… e trova il Bello Addormentato!! Uomini… sempre a dormire…

A proposito, le castagne le abbiamo raccolte io e Chef C nella casa in montagna, per cui naturali al 100%

In ogni caso questi tortelli di castagne sono ottimi, ve lo dice una a cui le castagne non piacciono assolutamente! Per il condimento ho deciso di giocare sui contrasti, il dolce delle castagne, il saporito del pecorino, l’amaro delle noci e l’aromatico della salvia! Sono però ottimi anche con un semplice burro e salvia!

Ricetta tortelli di castagne:

Ingredienti per 4 persone

150 g di farina di castagne
180 g di farina bianca
2-3 uova +1
sale

600 g di marroni o castagne
200 g di ricotta
1 uovo
sale
50 g Parmigiano Reggiano o Grana Padano grattugiati

150 g di pecorino toscano stagionato
250 ml di panna da cucina
pepe macinato al momento
1 manciata di noci sgusciate
salvia fresca ben lavata
olio extravergine d’oliva

Incidere la buccia delle castagne e metterle a lessarle in abbondante acqua per circa 40 minuti o fino a quando non saranno morbide. Nel frattempo preparate la pasta mescolando le due farine ed aggiungendo 1 uovo per ogni 100 g di farina, ve ne dovrebbero servire circa 3 di media grandezza. Impastate fino a quando otterrete un impasto elastico ed omogeneo, senza grumi. Lasciate riposare.

Spellate le castagne e passatele al setaccio (o frullatele), impastatele con la ricotta, 1 uovo, sale, pepe, metà del pecorino ed il parmigiano. Stendere la pasta con l’apposita macchina, ho preferito lasciarli un pochino più spessi, regolatevi sulla preferenza e preparate i tortelli.

Mettete a bollire abbondante acqua salata con un cucchiaio o due di olio e mettete a lessare i tortelli. Nel frattempo preparate il condimento mettendo il pecorino grattato con la panna in un pentolino antiaderente e scaldate a fuoco basso, non deve arrivare a bollire. Tostate le noci sbriciolate con la salvia la salvia per qualche minuto. Una volta che i tortelli saranno cotti conditeli con la fonduta di pecorino e cospargere con la granella di noci e salvia. Io per avere un profumo più intenso ho aggiunto anche un paio di foglie di salvia fresca sminuzzate.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi conoscere la normativa consulta la pagina http://www.beatitudiniculinarie.it/home/cookie-law

Chiudi