Falafel, una storia antica

Falafel di ceci
Condividi se ti è piaciuto

I falafel sono polpette fritte, speziate, a base di ceci o fave tritati con aggiunta di cipolla, aglio, cumino e coriandolo molto popolari in tutti i paesi mediorientali e in Israele.

Nonostante la sua forte connessione con la cucina tradizionale kosher sembra che i falafel siano originari dell’Egitto, e che inizialmente si utilizzassero le fave, anziché i ceci, come ingrediente principale. L’origine dei falafel affonda quindi le sue radici in un lontano periodo in cui i cristiani copti in Egitto non potevano mangiare carne durante le festività, il termine falafel o felafel è infatti formato da tre parole che in copto significavano letteralmente ‘con tanti fagioli‘.

Solitamente i falafel si mangiano accompagnati da salsa allo yogurt preparata con yogurt greco cremoso, tahine a base di sesamo e serviti in pite con pomodori ed insalata.

Ricetta falafel:

300 g di ceci secchi
1 cipollotto
1 spicchi di aglio
1/2 cucchiaio di coriandolo tritato
1/2 cucchiaio di cumino in polvere
1/2 cucchiaio di curcuma
1 cucchiaio di menta tritata
1/2 cucchiaino di polvere di peperoncino
sale e pepe
olio per friggere

Immergere in acqua i ceci secchi per almeno 12 ore, poichè aumentano molto di volume mettete abbastanza acqua. Quando si saranno ammorbiditi, scolateli, asciugateli e metteteli insieme ad aglio e cipolla, un pizzico di sale e pepe all’interno di un mixer.

Tritate il tutto dovete ottenere un composto ancora leggermente granuloso non una crema, aggiungete le restanti spezie e mescolate. Lasciate riposare per almeno un paio d’ore in frigorifero.Trascorso questo tempo riprendete l’impasto, aggiungete due cucchiai di farina e formate le classiche polpettine.

Ponete in frigo le polpettine a riposare per almeno un ora, poi passatele nella farina e friggetele fino a quando non saranno dorate da entrambi i lati. Se preferite potete cuocerle in forno in una teglia ricoperta di carta da forno leggermente inumidita e appena spennellata d’olio. Comunque li cuociate vanno consumati caldi per essere apprezzati al meglio.

Falafel di ceci

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi conoscere la normativa consulta la pagina http://www.beatitudiniculinarie.it/home/cookie-law

Chiudi