Scottiglia casentinese

scottiglia
Condividi se ti è piaciuto

La scottiglia è un piatto d’antichissima ricetta, tipico del Casentino, quella verdissima zona che rimane tra le province di Firenze e Arezzo. C’è chi ne fa risalire l’origine al medioevo e chi la colloca ancora più  indietro, addirittura in epoca etrusca.

È uno stufato, la cui originalità si deve alla sua preparazione difatti vengono adoperate molte varietà di carni: più sono diverse le qualità utilizzate e più la scottiglia diventa buona!

Dietro questa ricetta c’è un’antica usanza: le famiglie che abitavano nei piccoli villaggi il giorno dopo la festa si ritrovavano con gli avanzi degli arrosti e preparavano una zuppa comunitaria, la scottiglia appunto.

Per questa ragione viene anche chiamato cacciucco di terra , oppure, meglio ancora, cacciucco del Casentino.

Ricetta della scottiglia:

Ingredienti per 6-8 persone

1,5 kg di carni miste (vitello, manzo, pollo, coniglio, maiale, faraona, piccione, anatra, tacchino, oca, agnello e chi più ne ha, più ne metta)
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
prezzemolo
basilico (in stagione)
1 bicchiere di vino rosso
500 g di pomodori maturi o pelati
brodo
pane casalingo tostato
olio extra vergine d’oliva
sale e pepe

Preparate un battuto con la cipolla, la carota, il sedano, uno spicchio d’aglio, il prezzemolo ed il basilico. Mettere 5 cucchiai d’olio in un tegame di coccio e soffriggervi a fiamma dolce il tutto. Una volta che il soffritto avrà preso colore aggiungere tutte le carni tagliate a pezzetti.

Rosolare il tutto rigirando spesso, quando saranno ben rosolate sfumate con il vino rosso e lasciar cuocere per almeno due ore versando, al bisogno, il brodo. Aggiungere pomodori, salare e pepare. Lasciare addensare il sugo, terminando così la cottura.

Tostare e strofinare le fette di pane con uno spicchio d’aglio, disporle in un vassoio e servirle con la scottiglia.

2 Commenti su Scottiglia casentinese

  1. Che bel piatto, sai che non lo conosacevo? È molto appetitoso! Buona serata :)

  2. Non lo conosco ma lo trovo irresistibile. Bravissima!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi conoscere la normativa consulta la pagina http://www.beatitudiniculinarie.it/home/cookie-law

Chiudi