Kipferl alla vaniglia

Kipferl alla vaniglia

In tema di ricette dal mondo, oggi vi parlo dei biscotti Kipferl alla vaniglia, biscottini tipici dell’Austria che si usano preparare soprattutto nel periodo dell’Avvento (ok sono arrivata tardi) e che si trovano spesso tra le bancarelle dei mercatini natalizi.

Il nome è dato dalla forma, infatti con kipferl vengono generalmente indicati i cornetti, e questi biscotti hanno proprio la tipica forma a mezzaluna! Kipferl sono anche i nostri cornetti e i croissant francesi e la loro origine affonda le origini nella storia dell’Austria.

L’impero ottomano alla conquista dell’Europa minacciava l’intera cristianità. Nel 1683, i Turchi, giunti fin sotto le mura di Vienna, stavano tentando di espugnare la città dal basso, costruendo una fitta rete di gallerie sotterranee. Storia e favola si intrecciano e, vuol la leggenda che gli unici austriaci svegli di notte, ossia i fornai, sentendo rumori insoliti e sospetti dessero l’allarme consentendo così, dopo lunghe battaglie, la resa turca.
Il re di Polonia, Giovanni III Sobieski, che aveva guidato le truppe sino alla vittoria, chiese ai fornai viennesi, che tanta parte avevavo avuto nell’assedio, di creare un dolce per celebrare l’avvenimento. Venne così ideato il kipferl, cioè la mezzaluna, con un palese rimando al simbolo dei vinti.
In realtà la ricetta dei kipferl alla vaniglia è molto simile a quella dei kourabiedes greci, questo perchè la reale origine di questi biscotti è da ricercare nella pasticceria turca, con adattamenti locali come l’uso della vaniglia nella versione austriaca o dell’ouzo in quella greca.

Ricetta Kipferl alla vaniglia:

Ingredienti

150 g di burro di buona qualità
100 g di farina di mandorle
250 g di farina 00
100 grammi di zucchero a velo
1 uovo
1 bacca di vaniglia
1 cucchiaino di sale
70 g di zucchero a velo

Setacciate la farina 00, la farina di mandorle, lo zucchero semolato, il sale e la vaniglia.

Aggiungete il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti e l’uovo leggermente sbattuto. Amalgamate velocemnte l’impasto e poi compattatelo, lasciandolo riposare per almeno un’ora in frigo, coperto da pellicola per alimenti.

Prendete una pallina di composto, fatene un cilindretto con le mani e piegate ad ottenere una mezza luna. Disponeteli in una teglia coperta da carta forno. Infornate in forno già caldo a 170° C mettendo i biscotti nella parte medio alta del forno. Lasciate cuocere per quindici minuti o fino a doratura e sfornate. Togliete da una teglia e lasciateli freddare, poi ricopriteli di zucchero a velo.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*