Friselle pugliesi Bimby

friselle pugliesi Bimby

Le friselle sono un tipico pane pugliese, disidratato, fatto con grano duro e condito tradizionalmente con pomodori rossi maturi e basilico, a cui si possono aggiungere vari ingredienti come tonno, ricotta, capperi, cetrioli per renderle ancora più gustose. Vi presento oggi le friselle pugliesi Bimby, preparate seguendo l’originale ricetta, ma con il supporto della modernità.

E mentre i giorni di vacanza sono volato, in un susseguirsi di bagni e non troppo felici notizie, mi sono ritrovata a gustare delle ottime friselle puglesi condite con pomodorini dolci e maturi, una vera esplosione di gusto e colore.

Tornata a casa non ho saputo resistere, mi sono messa subito con le mani in pasta preparando le friselle pugliesi Bimby e condendole con degli ottimi pomodorini che ho portato con me.

Le friselle devono essere immerse in acqua fredda ed a seconda di quanto vengono tenute in immersione possono risultare più o meno morbide, a seconda delle esigenze, vengono gustate solo dopo essere state ammorbidite.

Alcune leggende popolari fanno risalire le origini delle friselle al periodo dei Crociati che partivano dai porti salentini di Otranto, Brindisi per raggiungere la Terra Santa: la frisella potendo essere conservata per un periodo lungo, era quindi una valida alternativa al pane.

Ricetta friselle pugliesi Bimby:

260 g di farina di grano duro
150 ml di acqua tiepida
1 cucchiaio d’olio EVO
5 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

Mettete l’acqua tiepida con il lievito di birra e lo zucchero nel boccale e frullate per 5 sec. a vel. 4.
Aggiungete la farina e impastate per 5 min. a velocità spiga. Lasciate riposare una decina di minuti poi aggiungere il sale e l’olio, impastando per altri 5 minuti a vel. spiga.
Ottenuto un impasto morbido e omogeneo, coprite e lasciate lievitare per 2 ore.

Riprendete quindi l’impasto e dividetelo in 5-8 parti.
Lavorateli con le mani fino a formare 5 filoncini, che chiuderete a formare delle ciambelle.
Poggiatele su una teglia ricoperta di carta forno mettendoli ben distanziati e lasciate lievitare per altri 40-60 minuti in ambiente caldo, tipo il forno con la sola luce accesa. Dovranno raddoppiare il volume.

Quando il volume sarà raddoppiato ponetele in forno preriscaldato a 200°C, per circa 10 minuti: dovranno diventare leggermente dorate. Lasciatele raffreddare poi dividete a metà per formare le friselle. Ponetele quindi in forno già caldo a 170° per circa 30-40 minuti fino a quando risulteranno biscottate, dorate e croccanti.

Una volta pronte lasciate raffreddare poi servitele subito o conservate le friselle pugliesi Bimby nei sacchetti ben chiusi.

Friselle pugliesi Bimby

1 Commento su Friselle pugliesi Bimby

  1. Adoro le frise e devo dire che ti sono venute davvero bene, complimenti!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi conoscere la normativa consulta la pagina http://www.beatitudiniculinarie.it/home/cookie-law

Chiudi