Pesto di pomodorini secchi e mandorle

pesto di pomodorini secchi e mandorle

Pesto di pomodorini secchi e mandorle, una gustosa variante del tradizionale pesto ligure ottimo sia per condire la pasta che per sfiziosi crostini.

Luglio avanza, tra giornate afose e temporali, pur avendo avuto meno da lavorare rispetto alla prima parte del mese, mi rendo conto che voglia di cucinare ne ho avuta davvero poca. Ogni tanto le pause ci vogliono, soprattutto da se stessi. Così mi sono data alle ricette veloci. Molto veloci. Velocissime! Il pesto di pomodorini secchi e mandorle è nato dalla necessità di finire una manciata di pomodorini secchi e di sfoltire il mio bel basilico, che grazie a ferro e tabacco quest’anno è venuto splendido! Svuotata la dispensa servito il piatto!

E agosto speriamo che porti belle notizie, tanto riposo ed un caldo un po’ meno afoso! Vorrei dirvi anche tante belle ricette nuove, ma Miss Pigrizia quest’anno si concede una vacanza con tanti libri e poche padelle… a vantaggio della rubrica mia e di Susy che ripartirà a settembre con tante ricette!

Ricetta pesto di pomodorini secchi e mandorle:

100 g di basilico
80 g di pomodori secchi
50 g di mandorle
Olio extravergine d’oliva q.b.
1 spicchio di aglio
50 g di pecorino sardo stagionato

pesto pomodorini secchi e mandorlePer preparare il pesto di pomodorini secchi e mandorle potete procedere in due modi. Il primo metodo è il più semplice, molto veloce e pratico: frullate in un mixer tutti gli ingredienti, tranne l’olio, fino ad avere un bel pesto rosso, a grana semi fine. Da ultimo aggiungere l’olio amalgamando bene.

Se avete un po’ di tempo in più potete usare il secondo metodo, che addolcisce i pomodorini secchi ed esalta il profumo delle mandorle: fate rinvenire i pomodorini secchi in acqua bollente per almeno una decina di minuti, scolateli e lasciategli perdere l’acqua per qualche minuto, aiutandovi con un oggetto pesante ed un colapasta. Tritate le mandorle e tostatele leggermente. Frullate i pomodorini con il basilico e lo spicchio d’aglio, aggiungere le mandorle ed il pecorino grattugiato, amalgamate bene e da ultimo aggiungere l’olio.

Il pesto di pomodorini secchi e mandorle si conserva per un paio di giorni in frigorifero, altrimenti potete surgelarlo ed usarlo al momento del bisogno!

1 Commento su Pesto di pomodorini secchi e mandorle

  1. LA ADORO! Grazie per questa splendida ricetta!
    Buon pomeriggio!
    unospicchiodimelone!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*