Tè bianco alla lavanda

Tè bianco alla lavanda

Come preparare un ottimo tè bianco alla lavanda? Niente di più facile! Lasciatevi avvolgere dal delicato profumo di questa bevanda dalla storia millenaria.

Per la rubrica Un libro, un film, una ricetta, oggi vi recensisco un profumo. no no, tranquilli, non sono diventata una fashion blogger tutto d’un botto,  il mio è un profumo culinario, quello della lavanda.

La lavanda ha un profumo buonissimo, ma più che pensarlo in cucina di solito lo abbiniamo a profumi per l’ambiente o armadi… giusto? Sbagliato! La lavanda è usatissima anche in cucina, in Provenza la usano per preparare buonissimi dolci di cui più avanti vi parlerò. Oggi iniziamo soft, con un semplice tè bianco alla lavanda abbinato al libro Amore al profumo di lavanda  di Bridget Asher.

La trama

A trent’anni, Heidi ha smesso di sognare. Rimasta vedova troppo giovane, con un figlio troppo piccolo, non riesce più a guardare al futuro. Almeno fino al giorno in cui la madre le propone di trascorrere qualche settimana in Provenza, nella vecchia casa di famiglia dove altre donne prima di lei hanno trovato una cura per il cuore infranto. Heidi accetta e parte alla volta del sud della Francia con il figlio Abbot e la nipote adolescente Charlotte. Si rifugia così nel delizioso paesino ai piedi del Mont Sainte-Victoire che ha ospitato molte estati felici della sua infanzia. Un luogo incantevole dove il tempo sembra essersi fermato e la serenità sembra ancora a portata di mano. E mentre Charlotte deve fare i conti con una notizia inaspettata e i vicini iniziano a curiosare nella vita dei nuovi arrivati, Heidi ritrova Julien, il compagno di mille giochi dimenticati, ora un uomo affascinante e premuroso. Cullati dai venti caldi del Mediterraneo, dal profumo della lavanda e dalle risate a tarda notte, i due riscoprono una complicità che credevano perduta e diventano più uniti che mai. Insieme si dedicano ai lavori di ristrutturazione della grande casa, finendo così sulle tracce di uno sconvolgente segreto di famiglia: un amore proibito, consumato sotto il sole della Provenza, tra vini di ottima annata e squisita pâtisserie francese. Un amore che riesce a risvegliare i sensi di Heidi, aprendo il suo cuore alla magia di una casa in cui tutto pare finalmente possibile…

fiori di lavandaE’ un libro che si legge tutto d’un fiato, una rapida pennellata di un pittore impressionista, il profumo di vento trasportato dal Mistral, il gusto di piccoli pasticcini francesi… una continua scoperta questo libro, pagina dopo pagina tra dolorosi tuffi in un passato che non esiste più, un presente che scivola addosso, che scappa e fugge nell’oblio, poi la Provenza, ricca di colore, profumi, vita. Un libro che si legge piacevolmente, in compagnia di un buon tè bianco alla lavanda e di un gatto che ti fa le fusa.

Il tè bianco è coltivato quasi esclusivamente in Cina, nella Provincia del Fujian. E’ composto dai germogli più giovani delle piante di tè, raccolte all’alba solo durante alcuni giorni di primavera, per cui è considerato un tè molto pregiato. La sua lavorazione non prevede fermentazione, ma soltanto essiccamento all’aria.

E’ un tè ricco di antiossidanti, dal sapore delicato, ottimo come base per infusi floreali.

Per preparare il tè bianco alla lavanda vi serve, oltre al tè bianco, della lavanda biologica. Se avete piante vostre a cui per 2-3 anni non è stato dato niente potete usare quelle, altrimenti vi conviene acquistare  la lavanda già essiccata in negozi specializzati.

Ingrdienti per una tazza di tè bianco alla lavanda:

3 g di tè bianco (o una bustina)
1 cucchiaino di fiori di lavanda
miele di acacia

Usate un’acqua oligominerale, che abbia sapore neutro, può sembrarvi strano, ma a diversità d’acqua otterrete tè dal sapore diverso pur con lo stesso tipo di tè. Portate l’acqua a 70°C, spegnete e travasatela in una teiera mettendo immediatamente in infusione tè bianco e lavanda. Dopo tre minuti di infusione il vostro tè bianco alla lavanda sarà pronto per essere servito. Potete dolcificarlo con miele d’acacia o zucchero di canna.

Susy ci presenta oggi le sue uova… nate per combattere! Andate a leggervi la sua recensione e ricetta su Coscina di Pollo, non ve ne pentirete!

3 Commenti su Tè bianco alla lavanda

  1. Mai provato con i fiori di lavanda…. deve essere una delizia, grazie dell’idea!!!!

  2. Fare questa lettura accompagnati dal profumo di questo tè è un vero sogno :-) ..me lo sto già immaginando..

  3. Un tè profumato ed un buon libro da leggere…cosa chiedere di più????
    Adoro la lavanda, anche in cucina.
    Un bacio

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*