Limoni ripieni con prosciutto e mozzarella

Limoni ripieni

Colori e profumi mediterranei per questi limoni ripieni, dal fresco sapore agrumato e dall’aspetto tutto estivo!

L’accostamento tra i limoni ripieni e il libro Piccoli limoni gialli per la rubrica Un libro, un film, una ricetta è stato d’obbligo… la fredda Svezia ed il solare Mediterraneo. A voi la trama.

In cerca di una lettura gradevole e che alleggerisse le giornate mi sono imbattuta in questo best seller non solo in Svezia ma anche nel resto d’Europa, Piccoli limoni gialli di Ingemarsson Kajsa

Agnes conduce una vita ideale: un lavoro che adora in uno dei locali più alla moda di Stoccolma, un fidanzato da urlo ed innamoratissimo di lei, una famiglia amorevole e sempre pronta a sostenerla. Improvvisamente il mondo rosa di Agnes perde il suo colore, il panciuto capo francese la molesta pesantemente ed al rifiuto di lei di cedere alle pesanti avanches, che si traduce in una bottiglia di Chateau Pétrus, annata 1989 spaccata sulla testa del capo, la licenzia. Tornando a casa frustrata e amareggiata per l’accaduto viene accolta da una telefonata del fidanzato Tobias che ha deciso di lasciarla per un’altra.

Parenti che rimangono più o meno tutti disoccupati, amici alcolizzati… in poche parole la sagra della sfiga. Agnes anzichè darsi per vinta, superato l’iniziale sconforto, cerca di reagire all’avversa sorte e riprendere in mano le redini della propria vita accettando la proposta di un amico: aprire insieme un piccolo ristorante Piccoli limoni gialli che diffonda nel gelido inverno svedese profumi e sapori del Mediterraneo. E poi… immaginate voi un finale scontato in una storia tutto sommato banale.

Tema più che abusato negli ultimi anni, la protagonista sfigata a cui capitano tutte in un giorno, un tentativo di violenza, il conseguente licenziamento, il fidanzato che la tradisce… e la reazione di lei? Devo trovare un lavoro. Dal punto di vista psicologico i personaggi sono piatti, freddi. Agnes dovrebbe essere una cuoca con i controfiocchi, ma non vi sono cenni reali all’interno della storia. Vicende tutto sommato gravi vengono trattate con grande superficialità e freddezza che non crea nemmeno un po’ di empatia per la protagonista. E delle terre mediterranee manca totalmente il profumo e la vivacità.

Come potete capire non mi è piaciuto e non lo consiglio. Vi consiglio però di continuare a leggere, perchè la ricetta, quella sì che merita! E non dimenticatevi di passare da Susy per la sua FOCACCIA CON RICOTTA MORTADELLA E MIELE

Limoni ripieni con mozzarella e pomodorini

Ingredienti per 4 persone:

limoni bio (tipo amalfitani o sorrentini)
10 pomodorini ciliegia
200 g di mozzarella di bufala
100 g di prosciutto cotto in una sola fetta
origano essiccato
sale q.b.
pepe q.b.

Lavate i limoni molto accuratamente sotto l’acqua corrente ed asciugateli. Tagliateli a metà e svuotateli aiutandovi con un coltello ed un cucchiaio. Lavate ed asciugate i pomodorini, tagliateli a pezzetti insieme alla mozzarella ed unite il prosciutto cotto tagliato a cubetti. salate e pepate. Riempite i vostri limoni con questo composto, aggiungere sulla superficie un po’ di origano ed infornate in forno già caldo a 180°C fino a quando la mozzarella non sarà sciolta. Servite i limoni ripieni con fette di pane abbrustolito.

Come vedete per fare i limoni ripieni vi avanza la parte interna del limone. Non buttatela che nel prossimo post prepareremo la marmellata.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*