Pasta al nero di seppia

Pasta al nero di seppia

Non so se il colore nero per la pasta al nero di seppia sia cosi allettante, ma una cosa ve la posso dire, è dannatamente buona!

Una terrazza affacciata sul mare, il rumore delle onde che si infrange sugli scogli, melodia di gabbiani in lontananza. Candele e violini. Essendo le vacanze un ricordo ormai lontano almeno rimane il sogno e la replica di questa ottima pasta al nero di seppia, ricetta insegnataci dai gestori del bagno dove avevamo l’ombrellone.

La ricetta della pasta al nero di seppia nasce dalla collaborazione tra Bea e Chef C… dove Bea era la bassa manovalanza che ha ripulito tutta la cucina… Chef C è davvero bravo… ma ha sporcato ovunque lasciando la cucina un disastro!

La pasta al nero di seppia in compenso era divina, avevamo delle ottime tagliatelle fresche che si sono rivelate ottime così condite, ma ritengo che abbiano ottima riuscita anche gli spaghetti!

Ricetta pasta al nero di seppia:

Ingredienti per 4 persone

1 seppia di 500 grammi più 200 g di seppioline
380 g di spaghetti
4 spicchi d’aglio
200 g di pomodori pelati
olio EVO qb
peperoncino
prezzemolo fresco
sale
2 bicchiere di vino bianco
gamberetti e gamberoni (facoltativo)

Se non siete pratiche fatevi pulire la seppia dal pescivendolo avendo cura di farvi lasciare la sacca dell’inchiostro ma assicuratevi che sia freschissimo!! Preparate un battuto con il prezzemolo e l’aglio. Fate soffriggere in una padella olio, peperoncino e metà battuto di prezzemolo ed aglio e quando si sarà imbiondito, sfumate a fuoco alto con il vino bianco. Lasciate sfumare tutto il vino ed aggiungete i pomodori pelati schiacciati ed un po’ di sale. Lasciate cuocere il pomodoro 5 minuti, poi aggiungete la seppia già pulite e tagliata a strisce, dopo 10 minuti di cottura  aggiungete le seppioline tagliate ad anelli, i ciuffetti delle seppie ed i gamberi. Lasciate cuocere per  altri 10 minuti a fuoco medio poi spegnete. In un altra padella mettete a soffriggere in un cucchiaio d’olio il restante basilico ed appena comincia a prendere colore aggiungere il nero di seppia e spegnere. Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata, a metà cottura scolate la pasta ed aggiungetela al soffritto con il nero di seppia. Portate a cottura la pasta nel nero di seppia, aiutandovi con l’acqua calda della pasta. Fate attenzione a non passare la cottura, appena pronta condite con il sugo di pomodoro e servire.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*