Pici all’amatriciana

pici all'amatriciana

Pici all’amatriciana, un primo piatto dal sapore tutto italiano, con un tipo di pasta tipico della zona di Siena, i pici, ed il sugo inventato nella splendida città di Amatrice. Ci dedichiamo quindi alla cucina romana tradizionale con pasta all’amatriciana!

L’amatriciana è probabilmente uno dei sughi più famosi, chi non ne ha mai sentito parlare almeno una volta? La domanda è: ma voi sapete come si prepara la ricetta originale dell’amatriciana? Perchè spesso, nelle mie vacanze sul lago di Bolsena, mi è capitato di ordinare i pici all’amatriciana, che ad onor del vero in zona chiamano ombrichelli, ma ogni volta il sugo aveva un sapore diverso.

Se poi come me, vi capita di leggere riviste e giornali di cucina, sicuramente non vi siete perse la polemica nata intorno all’affermazione di Cracco che nell’amatriciana mette l’aglio vestito. Al mio segnale scatenate l’inferno. C’è stata la rivolta, nonnine che han tirato fuori le vecchie padelle di ferro ed hanno insegnato ai nipoti come si fa la vera amatriciana.

Alla fine è dovuto intervenire il sindaco in persona che ha rivelato quale effettivamente è la ricetta dell’amatriciana che si tramanda ad Amatrice.

Ebbene, nella pasta all’amatriciana, non ci vuole assolutamente l’aglio, nè la cipolla, la vera ricetta dell’amatriciana si fa con guanciale, pomodoro e pecorino di Amatrice.

Come potete notare i pici sono una specie di grossi spaghetti preparati con acqua e farina. La tradizione vuole però gli spaghetti.

Ricetta pici all’amatriciana:

Ingredienti per 4 persone

400 g di pici freschi
150 g di guanciale
1 peperoncino
500 g di pomodoro (pezzettoni o pelati)
sale
pecorino di Amatrice grattugiato

Tagliate il guanciale a cubetti e mettetelo a soffriggere in una padella antiaderente insieme al peperoncino. Alcune ricette aggiungono in questa prima fase un cucchiaio d’olio, che io tralascio poichè si scioglie il grasso del guanciale e basta e avanza per condire i pici all’amatriciana.

Lasciate cuocere fino a quando non diventa croccante ed avrà rilasciato buona parte di grasso. Togliete il vostro guanciale dalla padella e versatevi  il pomodoro, salate e lasciate cuocere per una mezz’ora a fiamma bassa. Spegnete e rimettete il guanciale nel pomodoro. Lessate i pici in abbondante acqua salata, controllate la cottura e scolateli quando saranno cotti. Versateli nella padella con il sugo e mantecate per un paio di minuti. Servire con una generosa dose di pecorino grattugiato.

1 Commento su Pici all’amatriciana

  1. Hanno un aspetto magnifico, devono essere buoni buoni!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*